fbpx

13 tipi di menu per un ristorante

È sempre più frequente che l’ingegneria dei menu stabilisca cosa offrire nel ristorante in base alla popolarità e alla redditività di ciò che si trova nel menu. Questa nuova strategia di marketing per i ristoranti è un ottimo strumento per progettare un menu su misura. Analizza ciò che va di moda nella vostra cucina e come sfruttarlo al meglio. Tuttavia, non si tratta di un argomento nuovo, come dimostra l’esistenza di molti tipi di menu, più di quanto si possa immaginare .

Attraverso questa risorsa, il ristorante offre ai suoi clienti una varietà di proposte per la degustazione di piatti diversi. Non si tratta di qualcosa di fisso, esistono diversi stili di menu. Menu del giorno, menu degustazione o menu da asporto, tra gli altri.

Quanti tipi di menu esistono? Esistono diversi tipi di menu per ristoranti, classificati in base a regole diverse che facilitano ai clienti la scelta di ciò che desiderano mangiare. Conoscete ciascuno dei 13 tipi di menu esistenti e scegliete quello più adatto al tema del vostro ristorante e al numero di piatti che volete presentare ai vostri ospiti.

Menu o à la carte… è la stessa cosa?

I vostri clienti sono abituati a usare i termini à la carte e menu come sinonimi. Lo ammettiamo, capita anche a noi, e questo equivoco è molto diffuso. Tuttavia, è importante chiarire che non sono la stessa cosa.

Menú o carta de un restaurante

Ilmenu del vostro ristorante è l ‘elencocompleto dei piatti che il vostro locale serve. In esso è riportata l’intera gamma di alternative alimentari e di consumo che offrite ai vostri clienti (i piatti e le tapas – e gli alimenti in essi contenuti – le bevande e i dessert), nonché i prezzi (IVA inclusa) per unità.

Non importa se avete un foglio plastificato con tutte le varietà del vostro ristorante o un menu in formato libro con più fogli, l’importante è che contenga la maggior parte di ciò che servite nel vostro ristorante. In seguito, c’è sempre spazio per alcune modifiche, come il piatto del giorno o alcune aggiunte e sottrazioni stagionali.

Che cos’è un menu in gastronomia?

Il menu si riferisce invece a un breve elenco di piatti che costituiscono il pasto complessivo che il cliente consumerà durante la visita al vostro ristorante. In alcuni casi, il menu prevede diverse opzioni, in modo che il cliente possa personalizzare la propria esperienza scegliendo tra vari antipasti, piatti principali e dessert. In altri casi, si tratta di un circuito chiuso preparato dal vostro locale per una degustazione, un’esperienza diversa, ecc. Questi menu non hanno un posto fisso nel vostro menu: potete collocarli alla fine del menu o all’inizio, a seconda dell’importanza che volete dargli.

Un’altra grande differenza tra il menu e il menu à la carte è che mentre nel primo troviamo i prezzi per unità, il secondo presenta un prezzo chiuso per l’intero contenuto (con o senza bevande).

Anche se potete creare il tipo di menu che desiderate nel vostro locale, la verità è che esistono 13 prototipi molto diffusi nel settore della ristorazione e degli alberghi. È bene conoscerli tutti per poter decidere se applicarne qualcuno all’offerta del vostro locale. Tra questi ci sono grandi veterani, come il menu fisso, ma anche tendenze molto forti come il menu degustazione. Rivediamo con noi i tipi di menu e le loro caratteristiche.

Tipi di menu per un ristorante

Ogni tipo di menu presenta una diversa organizzazione dei piatti per facilitare la comprensione e la scelta dei commensali al momento dell’ordinazione.

Tipos de menú entre los que elegir en un restaurante

Scegliete quello (o quelli) che più si addice al vostro ristorante: noterete che il servizio sarà più veloce e più clienti verranno nel vostro locale. Non è una sciocchezza. Come abbiamo sottolineato all’inizio, esiste già un’intera disciplina di marketing dedicata allo studio, alla creazione e all’ottimizzazione dei menu perfetti per ogni locale. Prestate attenzione alla seguente classificazione dei menu. Se prima abbiamo parlato di quanti menu diversi esistono, ora è il momento di parlare di quali tipi di menu esistono.

Menu del giorno o menu della casa

Il menu del giorno, detto anche menu della casa o menu del giorno, è una delle alternative più economiche offerte dagli esercizi gastronomici ai propri clienti. È anche il tipo più diffuso in tutta la Spagna.

Questo tipo di servizio deriva dai repertori serviti nelle pensioni e nelle locande del XIX secolo. Più tardi, negli anni ’60, il regime franchista esortò i locali a creare il “menu turistico” per attirare l’attenzione dei turisti con proposte accessibili su base giornaliera. E da allora è rimasto tra noi come menu del giorno. Per la sua promozione si usavano slogan come“una buona intesa, menu del giorno” o“ci sono ristoranti con cinque forchette, quattro, tre, due, uno… non ci sono ristoranti senza il menu del giorno“.

Si chiama proprio così perché i piatti che compaiono variano ogni giorno a seconda dell’acquisto degli ingredienti, quindi si distinguono come i piatti più convenienti.

Di solito si tratta di quattro scelte di piatti con quattro o cinque ingredienti. Inoltre, di solito sono inclusi bevande, pane e dessert.

Di solito non vengono annunciati in anticipo, quindi sono sconosciuti fino al giorno dell’evento. Tuttavia, alcuni bar sfruttano i social media per promuovere ogni mattina l’elenco dei piatti scelti. Ci sono anche quelli che offrono questo tipo di menu da così tanti anni che è molto comune che ripetano uno o due piatti nello stesso giorno, in modo che i clienti abituali non si perdano le loro specialità. Se state pensando di aggiungerli alla vostra attività di ristorazione, prendete nota di questi due consigli.

Menu gastronomico

Un tipo di menu composto da una varietà di piatti della vostra zona o preparati con lo stesso ingrediente di base: ecco cos’è un menu gastronomico. È molto comune mettere in risalto la cucina locale nelle zone turistiche, ma anche nell’ambito di giornate gastronomiche, in cui si lavora su un ingrediente specifico (un tipo di pesce, una verdura, un legume) o su una tecnica culinaria. Ad esempio, un menu gastronomico della Sierra de Cazorla, che potrebbe essere basato sulla sua famosa carne di selvaggina.

Questi piatti possono essere degustati in diverse presentazioni, accompagnati da un’ampia gamma di ingredienti offerti dal ristorante.

Menu degustazione

L’obiettivo è far assaggiare ai vostri commensali i piatti forti del vostro menu, o anche alcune novità che possono essere provate solo nell’ambito di questa esperienza gastronomica. Questi nuovi piatti servono a testare la redditività e la popolarità di nuove ricette prima di aggiungerle al menu.

Di solito vengono serviti per categorie di piatti per una degustazione armoniosa e sempre in porzioni medie o piccole, poiché il vostro menu degustazione dovrebbe avere un elenco interessante di piatti, tutti da servire al tavolo, senza possibilità di scelta.

Se la vostra specialità è la cucina d’autore, vi piace innovare e non volete attenervi ai piatti del menu, la rotazione dei piatti di degustazione è una buona scusa per sperimentare o inventare nuove ricette. Inoltre, ogni cambio di menu funge da attrazione per i vostri clienti più fedeli: qualcuno ha detto buongustai? Con questa opzione li farete innamorare!

Menu fisso

È il tipico menu che viene consegnato ai clienti quando prendono posto nel ristorante. È composto dai piatti che vengono serviti ogni giorno dell’anno, senza grandi variazioni di prezzo o varietà nelle preparazioni.

È un tipo di menu molto diffuso per la sua facilità d’uso e per la fidelizzazione dei clienti che visitano spesso il locale. È comune nei locali di cucina internazionale (asiatica, araba, italiana, americana, ecc.). In assenza di un vero e proprio menu del giorno, questo menu fisso viene talvolta chiamato anche menu del giorno. Ma non bisogna confondere le due cose, perché elenca sempre gli stessi piatti (tra cui scegliere), senza variare ogni giorno.

Menu chiuso

Menú cerrado con opciones limitadas

Il cosiddetto “menu chiuso” è un menu breve e preciso in cui vengono proposti alcuni piatti in modo fisso. In genere, questo tipo di menu viene utilizzato nei ristoranti e nei locali che hanno appena aperto le porte al pubblico.

Le alternative sono poche e tendono a essere piatti tematici o regionali. Non servire un’ampia gamma di piatti non è sinonimo di cattivo servizio o di cibo scadente. Al contrario, gli chef sono più esigenti affinché i loro piatti non perdano mai qualità.

Menu executive

Un’altra tipologia importante è il menu executive. A differenza del menu del giorno, tende ad avere più varietà e qualità, e quindi ha anche un prezzo leggermente più alto. Non è pensato per il lavoratore che mangia fuori tutti i giorni, ma piuttosto per chi mangia sporadicamente e può spendere un po’ di più.

Deve il suo nome al fatto che è molto adatto agli incontri di lavoro, più elegante del menu del giorno ma più economico dell’ordinazione à la carte.

Sembra più chic ed elegante del menu del giorno, ed è quello che offre: un’opzione intermedia tra quest’ultimo e il menu à la carte.

Se il vostro ristorante si trova in un’area di uffici o in un hotel, non potete non utilizzarlo.

Menu fisso

Nel menu fisso, o su ordinazione, il cliente vi contatta in anticipo per stabilire il giorno e l’ora in cui verranno i commensali, nonché il numero di persone. Si discute anche di quali piatti faranno parte del repertorio e si concorda un prezzo per commensale.

Potete offrire questo servizio ai clienti che festeggiano eventi nel ristorante (compleanni, cene aziendali, anniversari di famiglia, ecc.) e far gustare a tutti gli ospiti gli stessi piatti. È un modo più semplice per gestire gruppi numerosi.

In molti casi si tratta di un’opzione fuori menu, anche se se il vostro ristorante è o vuole essere specializzato in grandi eventi serali o nei fine settimana, potete promuoverlo nel vostro menu e sul vostro sito web.

Menu completo

Nel menu completo il ristorante offre quattro o più opzioni di piatti e contorni. I clienti devono scegliere due dei piatti e accompagnarli con un’insalata a scelta, una bevanda e un servizio di pane.

Menu semplice o mezzo menu

Il menu semplice presenta diverse alternative per consentire ai clienti di scegliere il piatto che desiderano mangiare. È pensato per consentire ai commensali di scegliere un piatto tra quelli proposti, che verrà servito con insalata, bevanda, dessert e servizio di pane.

È noto anche come mezzo menu perché invece dei due piatti che compongono il menu completo, se ne deve scegliere solo uno.

È un’opzione sempre più diffusa tra i lavoratori che cercano di ridurre i costi (permette di mangiare fuori più giorni) e di poter essere più rilassati al bar (di solito hanno un’ora per arrivare, mangiare e tornare in ufficio, quindi non c’è tempo per molti piatti).

Menu da asporto

Se il vostro ristorante dispone di un servizio di consegna, avete due opzioni: offrire i piatti del menu tradizionale o averne uno speciale per la consegna.

L’unica cosa di cui dovete tenere conto quando prendete questa decisione è che i contenitori in cui riponete i piatti si chiudano perfettamente, in modo da non far fuoriuscire nemmeno una goccia durante il trasporto.

Scoprite molti altri tipi di imballaggi per il vostro take away e le vostre consegne nel nostro catalogo:

Menu ciclico

Questo tipo di menu è spesso utilizzato nei ristoranti, soprattutto per la redditività che rappresenta. Consiste nel creare un elenco di piatti che cambiano con le stagioni. In altre parole, il vostro ristorante avrà almeno quattro menu, uno per ogni stagione. In questo modo non dovrete sostenere costi elevati per i prodotti fuori stagione.

Questa è una possibilità per i locali con filosofie sostenibili, con cucina di mercato e prodotti locali.

Menu di singoli piatti e bevande

Nel caso di singoli piatti e bevande, ogni alimento viene presentato con il suo prezzo separatamente, cioè ogni piatto avrà il suo prezzo. In questo modo, ogni commensale prepara il proprio menu, ma senza un prezzo fisso.

Menu lungo e stretto

Quando un ristorante ha un menu lungo e stretto, si riferisce a un menu composto da cinque o più piatti. Trattandosi di un numero elevato, è necessario presentare porzioni ridotte in modo che il commensale possa godere dell’intera esperienza gastronomica.

Per questo tipo di menu, i piatti serviti possono essere fissi oppure i clienti possono scegliere il contenuto dei piatti che andranno a gustare.

Menu breve e ampio

A differenza del precedente, che prevede cinque o più piatti, il menu corto e ampio è composto da tre piatti più il dessert. Poiché le portate sono solo tre, le porzioni devono essere più abbondanti.

I piatti possono essere fissi oppure si può concordare un repertorio con i commensali.

Ora che conoscete i diversi tipi di menu che potete offrire nel vostro ristorante, non vi resta che accordarvi con la vostra cucina e scegliere quello più adatto alla vostra attività. O quelli che si adattano meglio alla vostra attività, poiché molti di essi sono compatibili.

In un ristorante esistono diversi tipi di menu. È perfettamente coerente avere un menu fisso, un menu executive, un menu fisso e un menu da asporto, tutti e quattro contemporaneamente, per fare un esempio. Studiate bene le vostre esigenze, il tipo di clienti che frequentano il vostro ristorante e progettate le alternative che possono soddisfarli al meglio.

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INFORMAZIONI DI BASE SULLA PROTEZIONE DEI DATI

ScopoScopo: Gestionar las solicitudes realizadas a través del sitio web, enviar comunicaciones comerciales y, en su caso, compras en línea.

Diritti: Acceso a, Corrección, cancelación, oposición y otros derechos como se explica en la “Información adicional”.

Destinatari: Los datos sólo se transmiten a los proveedores que tienen una relación contractual con Monouso.

Legittimazione: Consentimiento del interesado.

Responsabile: Envalia Group, S.L.

Informazioni aggiuntive: You can find additional information on data protection in our privacy policy

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.