Suggerimenti per la pulizia degli strumenti di pulizia

Consejos para limpiar los útiles de limpieza

La pulizia è un’attività fondamentale che dovrebbe essere fatta nelle case, negli uffici o in qualsiasi spazio in cui si trovano le persone.

Molti prodotti per la pulizia che vengono utilizzati per rimuovere lo sporco da varie superfici contengono più batteri di quanti ne contenga un orinatoio o una toilette.

Quindi, è della massima importanza pulire gli strumenti di pulizia almeno una volta al mese in modo che la salute di nessuno ne risenta, per evitare cattivi odori e per evitare che si deteriorino facilmente.

Qualsiasi utensile per la pulizia può essere lavato, non importa la sua dimensione o forma, ma è necessario farlo bene.

Se lo sporco non viene rimosso completamente, la prossima volta che si pulisce, le particelle rimarranno in una qualsiasi delle aree.

Venite con noi e scoprite il modo migliore per pulire ciascuno degli strumenti di pulizia per prolungarne la durata.

Come si impedisce che gli strumenti di pulizia si deteriorino rapidamente?

¿Cómo evitar que los utensilios de limpieza se deterioren rápido?

Le routine di pulizia devono essere eseguite almeno una volta al mese per rimuovere sporco e batteri.

Per questo lavoro sono necessari diversi strumenti, ciascuno con un uso specifico, un metodo di lavaggio e la conservazione nella rispettiva stanza di pulizia.

Anche se si tratta di oggetti con una certa durata di vita, è possibile utilizzarli più a lungo se li si maneggia correttamente.

Scegliete gli strumenti giusti in base alla pulizia che intendete fare

L’utilità degli strumenti di pulizia dipende dal loro corretto utilizzo. Se vengono utilizzati in modo non corretto o per altri lavori, non otterrete i migliori risultati.

Per evitare che si consumino più velocemente, è necessario utilizzare gli strumenti di pulizia per la funzione per cui sono stati creati.

Se li usate in altre attività di pulizia, potete danneggiare le superfici che state pulendo e causare danni agli utensili costringendoli a pulire un diverso tipo di sporco.

Separare gli strumenti di pulizia puliti e sporchi

Nel caso in cui abbiate già utilizzato alcuni utensili per la pulizia e abbiate bisogno di lavarli, non metteteli nello stesso posto in cui si trovano gli strumenti puliti.

Se vengono a contatto con gli utensili puliti, devono essere lavati immediatamente o il risultato della pulizia non sarà favorevole.

Per renderlo più semplice, collocate gli utensili sporchi vicino al luogo in cui li lavate e puliteli all’interno della stanza delle pulizie.

Asciugare gli strumenti quando si finisce di lavarli

Molte volte dopo il lavaggio, gli attrezzi per la pulizia vengono messi nella stanza di pulizia senza asciugarsi e non vengono più utilizzati fino a quando non è il momento di pulire, ma questo è un grave errore.

Se vengono lasciati bagnati, i microrganismi e i batteri possono crescere e nutrirsi di piccoli fori d’acqua sulle superfici o della loro umidità.

Per essere sicuri che siano asciutti, stendete gli oggetti come i panni da asciugare con l’aiuto dell’aria, o mettete gli stracci in luoghi dove il sole li asciugherà.

Lavaggio e disinfezione del materiale di pulizia

Lavado y desinfección del material de limpieza

Il lavaggio degli strumenti di pulizia deve avere uno spazio adeguato, lontano dalle aree già pulite.

Per lavare gli attrezzi che erano responsabili della rimozione dello sporco, come polvere o sporcizia, è necessaria una miscela di acqua e detergente per rimuovere i residui che rimangono.

Per gli utensili che sono stati utilizzati per pulire olio o grasso, si dovrebbe usare un detergente alcalino, che rimuove completamente i resti perché sono composti da idrossido di potassio o idrossido di sodio.

E per quegli strumenti che vengono utilizzati per pulire le aree ad alto rischio di contaminazione, vengono disinfettati con ipoclorito di sodio.

Sette consigli per la pulizia degli utensili per renderli come nuovi

Siete consejos para limpiar los utensilios de limpieza y dejarlos como nuevos

Avere diversi strumenti di pulizia permette di pulire facilmente tutte le aree della casa.

Una volta terminata la pulizia, è necessario lavare e disinfettare ciascuno degli strumenti utilizzati, in modo da non doverlo fare prima di iniziare il giorno di pulizia successivo.

Se si lavano gli attrezzi di frequente o alla fine del lavoro, sono puliti più velocemente perché non è necessario strofinarli a causa della sporcizia che vi è attaccata.

Seguite questi consigli in modo che possiate prendervi cura dei vostri prodotti per la pulizia e rendere la vostra casa come nuova ogni volta che la pulite.

Mop

Per pulirlo, è ideale immergerlo in un secchio di acqua calda per rimuovere tutte le impurità. Quando lo si toglie, strofinarlo con un po’ di detersivo e rimuoverlo con acqua fredda.

Se avete animali domestici in casa e usate uno straccio per pulire i loro bisogni, dovreste averne uno per gli animali e un altro per tutte le aree della casa.

Allo stesso modo, cambiare l’acqua nel secchio ogni volta che si usa il mop per rimuovere i residui di detersivo e non strofinare lo sporco che è stato pulito.

Pennelli

Le spazzole vengono passate su mobili, vestiti o tende per rimuovere lanugine e capelli.

Quando si pulisce, è ideale passare un piccolo pennello tra le setole per rimuovere capelli, polvere e lanugine e per inzupparlo.

L’acqua con bicarbonato di sodio, candeggina o ammoniaca viene utilizzata per immergere i pennelli e questi ingredienti vengono rimossi dal pennello con l’aiuto di molta acqua fredda.

Non asciugarli con un asciugamano o un panno, poiché tra le setole potrebbero esserci dei pelucchi. Mettetelo all’aperto e assicuratevi che si asciughi completamente in modo che non diventi ammuffito.

Duster

Quando si puliscono gli strumenti di pulizia come lo spolverino, si dovrebbe tenere conto del materiale di cui sono fatti. Prima di pulire qualsiasi spolverino, la polvere deve essere rimossa scuotendolo in uno spazio aperto.

Nel caso dei polverizzatori sintetici, l’opzione migliore è quella di aspirarli fino a quando non rimangono particelle di polvere o ragnatele.

Quelli di piume sono ideali per il lavaggio con detersivo e per rimuovere la polvere residua all’interno.

Lavare con abbondante sapone fino a quando non si lascia del detersivo e appendere in uno spazio dove si asciuga all’aria.

Aspirapolvere

Scollegare l’aspirapolvere prima di iniziare a pulire. Pulire la superficie, i raccordi, i tubi flessibili con acqua e sapone e poi rimuoverli con un panno umido.

Cambiare il sacco dell’immondizia e ripetere questa procedura in base al numero di volte in cui si utilizza l’aspirapolvere o quando vi dice che non ha spazio.

Lavare il filtro dell’aria con acqua e sapone per rimuovere le particelle di polvere che sono state aspirate durante il periodo di utilizzo dell’aspirapolvere.

Cambiare il filtro dell’aria ogni sei mesi o un anno per ottenere risultati migliori e cercare di renderlo un filtro ad alte prestazioni o un filtro HEPA per catturare più particelle di polvere di un normale filtro.

Ginestra

Come per gli strumenti di pulizia come gli spolverini, il primo passo nella pulizia di una scopa è quello di scuotere via la polvere e le impurità concentrate tra le sue setole con un piccolo pennello o un bordo in uno spazio aperto.

Lavare la scopa con una miscela di acqua e detersivo e rimuoverla con abbondante acqua fino a quando non si vede che non esce schiuma.

Per evitare che le setole della scopa si pieghino sotto il suo peso, appenderla all’aperto per asciugarla rapidamente e rimetterla al suo posto all’interno della stanza di pulizia.

Lavatrice

Ogni settimana, dopo aver finito di lavare i vestiti, le lenzuola, i piumini e i panni, dovreste iniziare a pulire l’esterno e l’interno della lavatrice.

Per pulire l’esterno utilizzare un panno con una miscela di acqua e detergente, strofinare bene e rimuovere con un panno umido.

Per l’interno, strofinare un panno umido per rimuovere la polvere e la lanugine rimasta dopo ogni lavaggio.

Se ritenete che la vostra lavatrice non si stia lavando come dovrebbe, fate una pulizia approfondita con un breve ciclo di lavaggio.

Programmare la lavatrice da riempire con acqua calda per aggiungere mezza tazza di cloro e un po’ di detersivo. Lasciate riposare tutti i prodotti per circa 15 minuti.

Per terminare la pulizia, scolare la miscela e pulire le pareti della lavatrice con abbondante acqua per rimuovere le impurità che sono state lasciate al loro posto.

Panni e spugne

Le salviette e le spugne usate all’interno della casa devono essere usate una sola volta per evitare che i batteri che rimuovete durante la pulizia del tavolo finiscano sulla spugna usata per lavare i piatti.

Dovrebbero essere puliti ogni settimana immergendoli in acqua con ammoniaca, aceto, candeggina, bicarbonato di sodio o limone.

L’ammollo dei panni e delle spugne dovrebbe durare almeno un giorno per eliminare i batteri che si sono accumulati durante il loro utilizzo.

L’ideale è sostituire i panni e le spugne ogni tre mesi, ma questo dipenderà dall’uso e dalla routine di pulizia che si applica ad essi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BASIC DATA PROTECTION INFORMATION

Responsible: Envalia Group, S.L.

Purpose: Gestionar las solicitudes realizadas a través del sitio web, enviar comunicaciones comerciales y, en su caso, compras en línea.

Legitimation: Consentimiento del interesado.

Recipients: Los datos sólo se transmiten a los proveedores que tienen una relación contractual con Monouso.

Rights: Acceso a, Corrección, cancelación, oposición y otros derechos como se explica en la “Información adicional”.

Additional information: You can find additional and detailed information on data protection in our privacy policy