Storia del kebab: quello che non ti è mai stato detto

Da quando l’essere umano ha avuto il bisogno di nutrire se stesso, man mano che ci siamo evoluti la cucina è diventata più importante nella nostra vita perché attraverso il cibo possiamo trasmettere sentimenti ai nostri ospiti.

Cibo e cultura vanno di pari passo, non importa dove vi troviate, avrete accesso a storie uniche legate a un piatto specifico, ed è proprio quello che succede con gli spiedini.

Gli spiedoni sono conosciuti in tutto il mondo sotto diversi nomi, e sono un ottimo piatto che secondo il suo adattamento diventa unico per il palato, perché la sua preparazione ci riporta alle basi del cibo, alla facilità di consumo e al gusto che dà conoscere la sua storia. Su Monouso vogliamo dirvi di più, quindi continuate con questa lettura.

Saperne di più sugli spiedini

Gli spiedini hanno la loro origine in Medio Oriente, non è ancora chiaro se sia stato in Turchia o in Iran, nonostante sia una struttura di base, c’è molto di più in questo favoloso piatto.

Ogni posto lo adatta alla sua cultura, scegliendo diverse variazioni nei condimenti, nei componenti e negli accompagnamenti, ma mantenendo l’essenza che è mettere il cibo su un bastone, cucinare sui carboni ardenti evocando i primi pasti dell’essere umano quando aveva appena scoperto il fuoco.

La storia degli spiedini è legata al luogo in cui si trova, come abbiamo già accennato, di cui la base è il ricordo degli inizi dell’umanità, quando ancora avevano la necessità di mettere il cibo da cuocere sul fuoco.

Tuttavia, la storia culinaria di questo piatto ci porta in un viaggio intorno al mondo dove ognuno aggiunge il proprio tocco unico:

  • Medio Oriente: l’inizio del viaggio è esattamente da dove provengono gli spiedini chiamati shish kebab in Iran o Şiş kebap in Turchia. Noi li conosciamo come kebab, il protagonista di questo piatto è il condimento carico di spezie che danno ai tagli di agnello, manzo o pollo un sapore imbattibile.
  • In Armenia sono conosciuti come khorovat, ma nel resto della regione sono conosciuti come shashliks, in questo caso il condimento varia in quanto è una miscela di vini e spezie che danno alla carne il tocco speciale. In queste regioni è comune che la carne di maiale sia usata di più.
  • Europa dell’Est: se facciamo una passeggiata in questa zona ci renderemo conto che questo piatto è molto conosciuto e in alcuni luoghi considerato un piatto nazionale.Lo possiamo trovare sotto diversi nomi come
    • Frigărui.
    • Ražnjići.
    • Ćevapi.
    • Ognuno diverso per particolarità come le spezie aromatiche, aggregati come cipolle o verdure e molto altro ancora.

Il viaggio non finisce perché il kebab fa il giro del mondo, in tutta Europa per raggiungere l’America dove possiamo trovarli come bistecche in Argentina o anticuchos in Perù. Se tutto questo ti ha fatto venire fame e vuoi creare i migliori kebab della città, visita Monouso e trova tutte le opzioni che abbiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BASIC DATA PROTECTION INFORMATION

Responsible: Envalia Group, S.L.

Purpose: Gestionar las solicitudes realizadas a través del sitio web, enviar comunicaciones comerciales y, en su caso, compras en línea.

Legitimation: Consentimiento del interesado.

Recipients: Los datos sólo se transmiten a los proveedores que tienen una relación contractual con Monouso.

Rights: Acceso a, Corrección, cancelación, oposición y otros derechos como se explica en la “Información adicional”.

Additional information: You can find additional and detailed information on data protection in our privacy policy