Passi per fare una maschera fatta in casa

Oggi l’unico metodo efficace per contrastare la diffusione di Covid-19 è la protezione personale e l’allontanamento sociale. Ecco perché i dispositivi di protezione come guanti, maschere o boccagli, tra gli altri, sono considerati elementi essenziali.

A causa della domanda di questo prodotto, è diventato necessario fare maschere fatte in casa, come un modo per fornire il materiale approvato per uso personale, prodotto secondo gli standard del settore.

Ma non stiamo parlando di fare un capo d’abbigliamento, sono strumenti che dovrebbero proteggervi. Altrimenti, non ha senso usarli.

Pertanto, è importante considerare il materiale scelto per l’elaborazione delle maschere, in modo da sapere se è il più adatto.

Come fare una maschera di stoffa fatta in casa

Como hacer una mascarilla casera de tela

Fare una maschera in tessuto fatta in casa è un modo pratico per proteggere voi e la vostra famiglia dall’infezione da coronavirus. È un’imbarcazione semplice da realizzare e in pochi minuti è pronta per l’uso.

Questi sono i materiali necessari per realizzare una maschera di stoffa fatta in casa:

  • Tessuto.
  • Strisce elastiche o di tessuto.
  • Ago.
  • Filo.
  • Forbici.

Qui vi lasciamo con le istruzioni passo dopo passo per realizzare la vostra maschera di stoffa fatta in casa:

  1. Ritagliare due rettangoli di tessuto lunghi 25 cm per 15 cm di larghezza, si consiglia di utilizzare tessuto di cotone.
  2. Fare un orlo di 0,6 cm sui bordi più lunghi del tessuto e un orlo di 1,25 cm sui bordi più larghi.
  3. Fissare gli orli con filo e inserire le strisce elastiche o di tessuto nell’orlo più largo. Legate le estremità.
  4. Muovere con attenzione le strisce elastiche o di tessuto fino a quando i nodi sono all’interno di ogni orlo.
  5. Raccogliere le estremità della maschera per adattarle alla giusta misura del viso o cucirle sul tessuto.

Altri tipi di maschere fatte in casa

Tipos de mascarillas caseras

Di fronte alla carenza di maschere e alla necessità di utilizzarle, la creatività e l’ingegno sono stati presenti.

L’idea è quella di utilizzare materiali ideali per trasformarli in paradenti e ridurre le possibilità di contagio.

Tra i vari materiali che possono essere utilizzati per realizzare diversi tipi di maschere fatte in casa abbiamo:

Maschere di filtraggio del caffè

I filtri per il caffè sono diventati una soluzione pratica per la realizzazione di maschere monouso fatte in casa.

Ciò richiede elastici, una spillatrice e nastro adesivo.

Fare le maschere del filtro del caffè è molto semplice, basta posizionare gli elastici ad ogni estremità del filtro e fissarli con la spillatrice. Poi si copre ogni punto metallico con del nastro adesivo per evitare di ferirsi il viso.

Maschere con filtro a vuoto

Un’altra opzione ingegnosa è la maschera realizzata con un filtro a vuoto, che si può realizzare a mano o con l’aiuto della macchina da cucire.

Basta fare uno stampo di carta prima di tagliare il filtro a vuoto e poi tagliare i pezzi, mettere la gomma su ogni lato e cucire per tenere la maschera in posizione.

Maschere con fodere per tute

Un’idea creativa condivisa da un’azienda sivigliana attraverso i social network, in cui si spiega come realizzare maschere con i copricostumi.

Le maschere rivestite in tuta, a differenza delle maschere commerciali, hanno uno strato invece di tre a causa dello spessore del materiale.

Sono realizzati in tessuto non tessuto (TNT), un materiale resistente che può essere lavato con acqua calda e può resistere al calore di un ferro da stiro a bassa temperatura.

Maschere con tetrametro

Su suggerimento dell’Istituto Andaluso di Domotica ed Efficienza Energetica (IDEE), queste maschere sono realizzate in cartone tetrametrico.

Combinando l’efficacia di cinque strati di materiali tra cui: cartone, plastica e alluminio.

Le maschere realizzate con tetra-mattone hanno un filtro che permette la respirazione, questa parte della struttura della confezione è il boccaglio dove esce il liquido.

Un altro vantaggio di questa maschera è che può essere riutilizzata dopo averla disinfettata e cambiato il filtro.

Maschere in tessuto

Un altro materiale utilizzato per la produzione di maschere sono i tradizionali panni di pulizia, che possono essere realizzati con filo per fissare le gomme o una cucitrice per una maggiore praticità.

Per rafforzarne l’efficacia si può inserire un filtro al suo interno.

Le maschere realizzate in tessuto possono essere riutilizzate, possono essere igienizzate in lavatrice con acqua calda.

Maschere con tovaglioli di carta

Sono considerate un’opzione pratica che non richiede alcun tipo di cucitura.

Tuttavia, la loro efficacia non è paragonabile ai vari materiali con cui sono fatte le maschere fatte in casa.

Le maschere di carta assorbente sono realizzate utilizzando elastici e nastro adesivo o una pinzatrice per fissarle al tovagliolo di carta.

Questo tipo di maschera è per uso temporaneo, in quanto deve essere sostituita una volta che inizia a bagnarsi.

Maschera casalinga per bambini

Mascarillas caseras para niños

Durante una pandemia, l’uso di maschere facciali e altri meccanismi di protezione non sono limitati agli adulti, ma devono essere utilizzati anche dai bambini.

Tuttavia, la dimensione della maschera deve essere considerata come una considerazione primaria, poiché la maschera deve essere adattata alla dimensione del viso del bambino.

È importante controllare che le maschere fatte in casa dei bambini siano igienizzate e, in caso contrario, lavarle per un ciclo completo in acqua calda.

Un’altra raccomandazione per garantire la protezione dei bambini è quella di fare diverse maschere per sostituirle immediatamente, se necessario.

In questo link trovate un video con il passo dopo passo per realizzare una maschera per bambini, in modo semplice e con materiali accessibili.

https://www.youtube.com/watch?v=xKdZaeFQQz8

Maschere con protezione garantita

Como usar de forma adecuada las mascarillas caseras

Preoccupati per la carenza e la carenza di maschere usa e getta, i cittadini hanno preso l’iniziativa e hanno iniziato a realizzare le proprie maschere con materiali facilmente reperibili nelle loro case.

Tuttavia, il CDC ha voluto chiarire che in nessun momento possono sostituire un prodotto medico, in quanto le maschere fatte in casa non soddisfano una garanzia di protezione.

Pertanto, quelle fatte in casa possono essere usate volontariamente come misura igienica che, insieme al lavaggio delle mani, favorirà una maggiore igiene e barriera contro il virus.

Nel caso in cui non vogliate correre rischi o l’artigianato non fa per voi, c’è sempre la possibilità di acquistare maschere prodotte secondo gli standard dell’industria medica.

In questo modo, si garantisce la sicurezza dell’attrezzatura contro il coronavirus.

Nella categoria degli indumenti monouso nel nostro negozio online potete dare un’occhiata ai tipi di maschere e dispositivi di protezione che abbiamo a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BASIC DATA PROTECTION INFORMATION

Responsible: Envalia Group, S.L.

Purpose: Gestionar las solicitudes realizadas a través del sitio web, enviar comunicaciones comerciales y, en su caso, compras en línea.

Legitimation: Consentimiento del interesado.

Recipients: Los datos sólo se transmiten a los proveedores que tienen una relación contractual con Monouso.

Rights: Acceso a, Corrección, cancelación, oposición y otros derechos como se explica en la “Información adicional”.

Additional information: You can find additional and detailed information on data protection in our privacy policy