fbpx Skip to content
Blog Monouso IT

Guanti chirurgici: di cosa sono fatti?

I guanti chirurgici sono utilizzati nella maggior parte dei casi durante le procedure mediche, in quanto prevengono la contaminazione tra il personale medico e il paziente.

Questi sono dei guanti sterili e anatomici; offrono anche una maggiore precisione e sensibilità. I loro standard di qualità sono superiori a quelli di altri tipi di guanti e di solito sono fatti con o senza polveri.

Questa polvere ne facilita notevolmente l’applicazione e consiste nell’aggiunta di amido di mais, noto anche come PLA. I guanti chirurgici sono disponibili in diversi materiali.

Materiali più utilizzati nei guanti chirurgici

Qual è la composizione di questi guanti? Possono essere realizzati in diversi materiali come il lattice, il vinile, il nitrile o il neoprene. Perché i materiali di fabbricazione variano? È dovuto al numero di persone allergiche.

Oggi, molti professionisti della salute sono stati colpiti da allergie che il lattice può produrre. Per questo motivo, nasce l’idea di realizzare guanti con altri tipi di materiali.

In seguito, spiegheremo il materiale che viene utilizzato per produrre ogni tipo di guanto e come questo dia caratteristiche diverse a ciascuno di essi.

Guanti in lattice

Questi sono prodotti a partire da una materia prima naturale e sono i più comuni e utilizzati sul mercato. Hanno una buona sensibilità e sono di alta resistenza, adattandosi quasi perfettamente alla forma della mano.

gants latex

Il loro unico svantaggio è che tendono a causare più allergie di altri materiali utilizzati per produrre guanti chirurgici.

Guanti chirurgici in vinile e nitrile

Il vinile e il nitrile sono i migliori sostituti dei guanti in lattice. Provengono da un copolimero acrilonitrile butadiene, trattandosi di un lattice di gomma sintetica.

Le caratteristiche di questo materiale possono avere molte somiglianze con le proprietà del lattice.

I guanti chirurgici in vinile sono noti per la loro elevata resistenza e per essere allergeni, anche se la loro sensibilità è piuttosto bassa. Tuttavia, è uno dei più ricercati per il suo prezzo basso. Sono la migliore combinazione di praticità e redditività!

Anche i guanti in nitrile sono spesso indossati, il che li rende ideali per qualsiasi lavoro. Sono abbastanza sensibili e si caratterizzano per la loro elevata resistenza, anche alle sostanze chimiche.

La differenza tra i guanti in vinile e nitrile è il processo di fabbricazione, che conferisce loro caratteristiche diverse, anche se viene utilizzata la stessa materia prima.

Guanti in neoprene

Questo materiale è noto anche come gomma sintetica, il suo nome originale è dupreno ed è ampiamente utilizzato per la sua stabilità chimica, oltre che per la sua flessibilità e resistenza alle alte temperature.

Si possono trovare in diversi spessori, con qualità eccellente per una buona protezione. Tuttavia, non sono resistenti ai tagli come gli altri guanti.

Conoscere le proprietà dei guanti è vantaggioso

Approfondire nel mondo dei guanti ci insegna che esiste una grande varietà di materiali, stili e colori, oltre a conoscere le differenze tra di loro.

In questo modo daremo il miglior uso possibile ai guanti e sapremo quali sono adatti ad una certa attività.