fbpx

Come fare una carta dei vini in semplici passi

Tipi di sacchetti d'alluminio per caffè

Se il tuo ristorante serve vini per accompagnare ciascuno dei piatti del menu, è necessario avere una carta dei vini.

Le liste dei vini sono utili ai vostri commensali per conoscere i vini che offrite, quali vanno bene con ogni piatto o sono ideali per una serata perfetta.

Devi essere molto attento a offrire informazioni specifiche su ogni bevanda nella tua lista dei vini.

Inoltre, la lista dei vini dovrebbe avere un design elegante, che cattura l’attenzione dei vostri commensali.

Prendete nota di ciascuna delle chiavi su come elaborare una lista di vini, osate costruire la vostra e offrite le migliori informazioni ai vostri clienti.

Concetto di base: cos’è una carta dei vini?

Come abbiamo indicato, la lista dei vini dei ristoranti indica ai commensali il tipi di vini che servite, le loro caratteristiche e il prezzo.

Inoltre, offrono più informazioni sui vini rispetto a quelle fornite da un cameriere, quindi il servizio si distinguerà dalla concorrenza.

La lista dei vini è definita dalla qualità della selezione, la combinazione con ogni piatto del menu, la stagione dell’annata e la sua conservazione.

Dovresti anche avere una selezione di bottiglie che rispondono agli interessi naturali del tipo di commensali che visitano la tua attività.

Struttura di una carta dei vini

La struttura delle liste dei vini è progettata secondo tre modelli di organizzazione per tipo di uva, per tipologia o per denominazione d’origine.

L’organizzazione per tipo di uva è una delle più complesse e rare da osservare. Consiste in consiste nell’ordinare i tipi di vino secondo i tipi di uva da cui sono stati fatti.

All’interno della loro classificazione secondo il tipo di uva, i vini sono ordinati dal più economico al più costoso.

Il secondo metodo di organizzazione è per tipologia. Questo è il metodo più usato nei ristoranti, perché è il più facile da capire.

I vini di questo tipo di carta dei vini sono classificati in bianchi, rosati e rossi. Si possono anche aggiungere vini frizzanti e dolci.

Infine, sono classificati in base alla loro denominazione d’origine. Le denominazioni d’origine sono poste su queste liste di vini. Essi i vini sono suddivisi secondo i loro tipi per facilitare la scelta.

>  Come rimuovere il cattivo odore dal frigorifero e come evitarlo

Il tuo ristorante può anche considerare di includere una sezione per i vini internazionali, vini che hanno vinto premi in vari concorsi e i vini più speciali che hai nella tua cantina.

Responsabile della selezione dei vini per la carta dei vini

Prima di iniziare a creare la carta dei vini del tuo ristorante, è necessario farsi consigliare da professionisti, è necessario contare sulla consulenza di professionisti.

I sommelier sono professionisti che si occupano della degustazione dei vini, consigliando i ristoranti sulle migliori opzioni di bevande da servire e stabilendo quale vino è appropriato per ogni piatto.

Se non avete un sommelier nel vostro staff, potete assumere un sommelier su base temporanea, è possibile assumere un sommelier per un periodo di tempo determinato, per sostenervi nell’elaborazione della carta dei vini del vostro ristorante.

Concentrati sui tuoi obiettivi di business

La prima cosa che dovresti analizzare quando crei la tua prima carta dei vini sono gli obiettivi del tuo ristorante Saranno loro a stabilire la strada da seguire.

Prendete nota del numero di vini che volete offrire ai commensali e cosa volete ottenere con l’inclusione di questa nuova lista di vini.

Inoltre, si può considerare quali sono i caratteristiche che i clienti cercano nei vini, in modo da poter soddisfare le loro richieste.

Non dimenticare che la lista dei vini deve soddisfare il tuo cliente ideale

Non c’è nessuno che conosca più di te le vendite del tuo ristorante. Ecco perché dovresti iniziare a costruire il profilo dei commensali che vengono al tuo i commensali che vengono spesso nel suo locale e consumano vini.

Inoltre, non dimenticate di includere le ragioni degli eventi e delle prenotazioni che hanno luogo nella vostra azienda.

Ogni dettaglio vi permetterà di conoscere la propria clientela, i suoi gusti e stabilire i vini che cattureranno la sua attenzione che cattureranno la loro attenzione.

Prima di scegliere un vino, pensa ai tuoi piatti

I vini sono ideali per accentuare i sapori di ciascuno dei piatti che prepari nel tuo ristorante, dagli antipasti ai dessert.

Non tutti gli alimenti creano un’eccellente combinazione con tutti i tipi di vino.

La vostra carta dei vini dovrebbe suggerire ai vostri commensali quale bevanda si abbina meglio a quale piatto. Questa informazione dovrebbe essere reso noto ai vostri camerieri, nel caso in cui un cliente chieda il loro consiglio.

Cerca l’ispirazione da ciò che ti circonda

Visita i locali che si trovano nella stessa zona del tuo ristorante, e vedere quali sono le loro opzioni di vino per i clienti.

>  Cos'è il take away e perché usarlo nel vostro ristorante

In questo modo, saprai in quali aspetti della carta dei vini dovresti differenziarti dal resto del business gastronomico, il tipo di vini che dovresti offrire, il design e la struttura della carta dei vini.

Siete unici, lasciate che la vostra carta dei vini lo dimostri!

Il tuo ristorante deve essere unico per catturare l’attenzione dei clienti e differenziarti dal resto, quindi questo include le liste dei vini che include le liste dei vini.

Create un design che sia in linea con il vostro ristorante, che si integri con tutta la vostra offerta e che non rompa la relazione che dovrebbe avere con l’ambiente circostante.

La lista dei vini contiene prodotti che -anche se possono essere consumati da soli- dovrebbero coesistere con tutto il resto del menu dovrebbe coesistere con tutto ciò che offrite.

Chiavi per fissare i prezzi

Il biglietto medio del tuo ristorante sarà uno dei punti di partenza per prendere la decisione sui prezzi del vino.

Dovete fissare dei prezzi che non rappresentino una perdita per il vostro ristorante, ma che non possano nemmeno superare il budget di un cliente medio del vostro locale.

Una buona idea, per adattarsi ad ogni capacità, è quella di fissare i prezzi per i bicchieri da vino e per le bottiglie, offrendo opzioni in base al numero di commensali

Bicchieri per assaporare la vostra scelta di vini

Affinché i vostri clienti possano godere della selezione che offrite nella vostra carta dei vini, è necessario avere i migliori occhiali di qualità.

Nel nostro negozio online, Monouso potete trovare vari prodotti per servire i vostri ospiti come meritano.

Una delle opzioni è il bicchieri da vino riutilizzabili. Prodotto fatto di plastica come il vetro, tanto che i vostri clienti dureranno perché sono fatti di polietilene tereftalato o plastica PET.

Con questi bicchieri riutilizzabili si evita di perdere i bicchieri perché si sono rotti e si possono usare dopo ogni lavaggio. Un altro vantaggio del materiale è che non trasmettono odori o sapori alle bevande.

Hanno diversi design con piedi bassi colorati e capacità che variano a seconda del tipo di tazza, da acquistare ai migliori prezzi del mercato

Inoltre, abbiamo anche tazze di plastica con piedi bassi o bicchieri di plastica, prodotti che daranno un tocco diverso ai vostri servizi e si adatteranno a qualsiasi stile.

Visita Monouso e scopri i prodotti che abbiamo per il tuo ristorante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BASIC DATA PROTECTION INFORMATION

Responsible: Envalia Group, S.L.

Purpose: Gestionar las solicitudes realizadas a través del sitio web, enviar comunicaciones comerciales y, en su caso, compras en línea.

Legitimation: Consentimiento del interesado.

Recipients: Los datos sólo se transmiten a los proveedores que tienen una relación contractual con Monouso.

Rights: Acceso a, Corrección, cancelación, oposición y otros derechos como se explica en la “Información adicional”.

Additional information: You can find additional and detailed information on data protection in our privacy policy